Monod e il Tibesti

Oggi, rileggendo alcune pagine del diario che Theodore Monod scriveva durante le sue missioni sahariane, ho sentito il desiderio di pubblicare alcune delle note scritte durante la spedizione alla ricerca di una pianta, la Monodiella flexuosa, in una regione del Sahara poco frequentata che lui stesso definisce come “confine del mondo abitabile”: il Tibesti.

È in questa regione che lo abbiamo accompagnato, e le sue parole nei miei confronti ancora oggi mi emozionano:

«Fortunatamente Maximilien ha potuto mettersi in contatto con una persona la cui esperienza di viaggio  sahariano è significativa e nota, soprattutto per quanto riguarda il Sahara nigerino e ciadiano. Quest’uomo è  Piero Ravà, che ha un’indiscutibile esperienza di viaggio in una delle regioni più difficili del mondo.»

(cit. da « Le vieille Homme et la petite fleur » ed. Nevicata, M. Dauber)

Vista la passione e il sentimento che mi legano a questa regione, sarò io ad accompagnare il viaggio di Natale nel Tibesti.

Piero Ravà



    

Via Capranica 16
20131 Milano, Italia
+39 02 70637138
+39 02 70637272
info@spazidavventura.com